Fotografia Tecnologia

Treppiede AFAITH Q666


Treppiede della Afaith, che si trova anche brandizzato con altri marchi, di grande qualità e portabilità.
Dobbiamo immaginarci il mondo dei treppiedi diviso in tre classi: quelle economiche per chi lo deve usare poche volte, quelli di fascia media e quelli di fascia alta che tendono al professionale.
Questo treppiede si colloca nella fascia media sia come prezzo che come qualità complessiva. Se non avete bisogno di tutto quello che può offrirvi un manfrotto o un treppiede di fascia alta, questo è davvero un ottimo prodotto sotto ogni aspetto.

Iniziamo con il dire che la qualità costruttiva è molto solida. I componenti sono in magnesio verniciato nero e ha tutto l’aspetto di un attrezzo che, se trattato bene, può durare a lungo. Io ce l’ho da mesi e continua ad essere bello e funzionale come il primo giorno che l’ho preso.
Secondariamente, è molto versatile. Potete usarlo sia come treppiede con estensione massima (credo arrivi ai 170 CM), sia come piccolo treppiede da tavolo, sia girando le gambe e mettendo la macchina a testa in giù, sia come monopiede svitando una delle tre gambe. È davvero un coltellino svizzero per la fotografia.
La testa a sfera è ottima se siete principalmente fotografi; se amate girare anche video vi servirà una testa scorrevole (preferibilmente a trasmissione idraulica) con le apposite leve. Comunque la testa a sfera è ottima e ha due livelle a bolla: una che si usa quando la si tiene parallelamente al terreno e un’altra che si usa per le foto perpendicolari al terreno.
Per la sua fascia di prezzo (tra gli 70 e i 90 €) è uno strumento che può darvi grandissime soddisfazioni!

Afaith Q666

Afaith Q666
8

Qualtà materiali

8/10

    Prezzo/qualità

    9/10

      Portabilità

      9/10

        Versatilità

        9/10

          Accessori

          6/10

            Aspetti positivi

            • - Magnesio è leggero e resistente
            • - Testa a sfera molto funzionale
            • - Occupa poco spazio
            • - Modulo monopiede compreso
            • - È facile trovare accessori aftermarket

            Aspetti negativi

            • - Istruzioni praticamente assenti
            • - Le prolunghe vanno strette a mano

            Marco

            Studente di comunicazione pubblica, appassionato di fai da te, elettronica, fotografia, sport e benessere.

            Aggiungi un commento

            Clicca qui per lasciare un commento

            Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *